Salvatore Puglisi Cosentino Arte

Imprenditore, ma anche mecenate, appassionato e cultore dell’arte, Salvatore Puglisi Cosentino è infatti anche stimato collezionista e gallerista. Salvatore Puglisi Cosentino è molto legato al MAXXI, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, primo sito nazionale dedicato alle creazioni contemporanee, con sede a Roma. Inoltre, la grande passione per l’arte ha portato l’imprenditore siciliano Salvatore Puglisi Cosentino ad aprire una galleria d’arte, la “Contemporary&Co” proprio per coltivare pienamente la sua passione. La galleria “Contemporany&Co” di Salvatore Puglisi Cosentini è nata grazie alla partnership con diverse gallerie italiane ed internazionali. La galleria “Contemporary&Co” di Salvatore Puglisi Cosentino si trova in una location molto rinomata, a Cortina D’Ampezzo, in centro. Inoltre, la particolarità della “Contemporary&Co” di Salvatore Puglisi Cosentino sta nel valorizzare maggiormente l’arte moderna e contemporanea, offrendo al pubblico la visione di opere di grandi artisti e pittori famosi. 

La passione per l’arte è, comunque, una tradizione consolidata, poiché a Catania la famiglia ha aperto la Fondazione Puglisi Cosentino. Nata nel 2004, la Fondazione sostiene soprattutto l’arte antica, moderna e contemporanea, al fine di promuovere le attività di studio, educazione e svago. Pertanto, la Fondazione Puglisi Cosentino dà vita a mostre temporanee, meeting, workshop, congressi, attività didattiche, di studio e di ricerca. La Fondazione Puglisi Cosentino incoraggia rapporti di collaborazione tra artisti e pubblico, anche solo appassionati, valorizzando il territorio e sostenendo iniziative di tale portata. 

La Fondazione Puglisi Cosentino si trova presso la corte interna, situandosi tra il secondo e il terzo piano di Palazzo Valle a Catania, un edificio prestigioso in stile barocco. Il portone che si affaccia su Via Vittorio Emanuele, strada che dà sul centro storico di Catania, permette l’accesso alla Fondazione. Le opere permanenti di Giovanni Anselmo e di Jannis Kounellis sono poste nell’atrio ed accolgono il visitatore nell’antico Palazzo. La corte interna ospita, invece, le opere scultoree ed è costituito da un pilastro elicoidale in metallo, realizzato da Jannis Kounellis, e da un’opera maestosa di Carla Accardi. Attraverso l’ampia scala di sinistra, il visitatore arriva presso gli spazi dedicati alle esposizioni, costituiti da dodici sale, percorribili mediante un itinerario a U. Qui, poi, c’è una parte centrale, dove il visitatore trova un ampio loggiato, che dà sulla corte interna. Il terzo piano è formato da altre sei sale espositive, comprendendo poi anche uno spazio dedicato alla didattica, alcuni uffici e un deposito. Infine, il palazzo della Fondazione Puglisi Cosentino è dotato di impianti di climatizzazione e illuminazione, che si pongono in conformità con le norme in vigore in tema di musei di impianti tecnologici al fine di garantire la sicurezza, quali procedure di videosorveglianza, sistemi antincendio e anti effrazione. 

Leggi anche:

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: